“L’Italia sostiene l’ingresso della Georgia nell’Unione europea”. A dirlo è Sergio Mattarella dopo l’incontro al Quirinale con la presidente Salomé Zourabichvili. “La Georgia – ha detto il Capo dello Stato – con la sua storia millenaria ha contribuito alla famiglia della civiltà europea ed è del tutto naturale che aspiri a entrare nella Ue. L’Italia ne sostiene percorso europeo. Attendiamo i necessari passi da parte della Commissione europea”. Un incontro di grande rilevanza quello tra Mattarella e Zourabichvili, che arriva nei giorni del conflitto in Ucraina. La Georgia, infatti, nel 2008 subì un’analoga invasione da parte della Russia. E oggi il Capo dello Stato rilevando che “non vi è dubbio che quanto avviene in Ucraina, con l’aggressione da parte della Federazione Russa, sta provocando forti ripercussioni nel vicinato orientale”, ha sottolineato che “il rapporto di partenariato tra Ue e Georgia richiede un’attenzione sempre maggiore e ancora più sviluppata verso quest’area”.

NELLA FOTO: Il Presidente Sergio Mattarella e la Presidente Salomé Zourabichvili

CREDITS: La Repubblica

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO QUI