Il Consolato Onorario di Georgia a Milano, rispondendo ad una richiesta di aiuto umanitario diramata dal Consolato Generale d’Ucraina a Milano, ha deciso di organizzare una raccolta fondi volta a supportare le vittime del conflitto attualmente in corso in Ucraina. 

La grande risposta solidale ricevuta fin da subito dal popolo italiano è spesso incentrata su generi di prima necessità, quali vestiti, cibo e medicinali, pertanto il Console On. Lelio Niccolò Orsini d’Aragona ha ritenuto opportuno soddisfare una richiesta specifica del Ministero della Sanità Ucraina circa la necessità di frigoriferi sanitari per ospedali.

La raccolta fondi, attivata tra gli amici del Consolato Onorario di Georgia a Milano, ha reso possibile in tre settimane; la ricerca, l’individuazione del miglior prodotto qualità-prezzo e il conseguente acquisto e consegna di otto frigoriferi per la conservazione di sangue intero (eritrociti) e medicinali, per un valore di mercato complessivo di 16.358,98€. Pari a quasi il 10% dell’intero fabbisogno nazionale, indicato dalle autorità ucraine in data 4 marzo 2022.

I suddetti frigoriferi sono stati consegnati personalmente dal Console Onorario nelle mani del Console Generale d’Ucraina a Milano il giorno martedì 29 marzo 2022 presso la zona di stoccaggio sita nei pressi dell’aeroporto di Linate (Hellmann spa), e saranno spediti il giorno 31 marzo 2022 con un TIR diretto a Leopoli, per essere successivamente smistati negli Ospedali maggiormente bisognosi al momento della consegna.  

Il Consolato Onorario di Georgia a Milano desidera esprimere i suoi più vivi e sinceri ringraziamenti a tutti coloro che hanno prontamente e generosamente partecipato a questa raccolta fondi a beneficio delle vittime dell’attuale grave crisi umanitaria. 

Ringraziamo per la collaborazione e il supporto www.frigolab.it sito specializzato nella vendita di frigoriferi professionali.

Milano, 29/03/2022

 

Da sinistra il Console On. Lelio Orsini d Aragona e il Console Generale di Ucraina a Milano Andrii Kartysh davanti agli otto frigoriferi sanitari

Da sinistra il Console ucraino Plakhotnyi,  Il Console On. di Georgia Orsini, il Console Generale di Ucraina Kartysh, il volontario Aleksander e il proprietario della Hellmann.

Da sinistra la volontaria Maria, il Console ucraino Plakhotnyi, il volontario Aleksander, il Console Generale di Ucraina Kartysh, Il Console On. di Georgia Orsini, altri due volontari.