DUBLINO –  In 23 edizioni nessun arbitro italiano è stato mai designato per una gara del Sei Nazioni. Domenica 27 febbraio lo sarà il georgiano, Nika Amushekeli. Dirigerà proprio l’Italia, a Dublino contro l’Irlanda. La Georgia alla fine ce l’ha fatta. Non entra nel torneo con la nazionale, come vorrebbe, ma con un arbitro. E lo fa prima dell’Italia che dopo i fallimenti con De Santis, Damasco, Mitrea & C. (mai designati) si accontenta ancora di un guardalinee, Andrea Piardi in Galles-Francia. Uno schiaffo alla Federazione rugby e al movimento. La conferma del mancato sviluppo in 23 anni di torneo. Con i 32 match di fila persi, ora c’è anche il sorpasso della Georgia a certificarlo.

 

NELLA FOTO: L’arbitro Nika Amushekeli con due assistenti

CREDITS: IL GAZZETTINO

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO QUI