TBILISI (GEORGIA) – La microfinanza può essere un ottimo modo per promuovere l’imprenditorialità.
Nella ex repubblica sovietica della Georgia, l’Unione Europea, tramite la Banca Europea per gli Investimenti (EIB, European Investments Bank), sta collaborando con istituti di credito locali per aiutare le piccole imprese a ottenere i soldi di cui hanno bisogno per crescere.

Viaggio nella sorprendente Tbilisi

Vista dall’alto di Tbilisi, capitale della Georgia.

Il giornalista di Euronews Paul Hackett ci conduce in questo viaggio in Georgia e, in particolare, nella capitale Tbilisi.

Una città molto bella, sorprendentemente moderna.

Un tempo la Georgia era il “granaio dell’URSS”: oggi è molto di più.

*Microfinanziamenti per micro e piccole imprese”

La Banca europea per gli investimenti si rivolge a micro e piccole imprese, la linea di credito ci consente di fornire finanziamenti a basso costo e a medio-lungo termine agli imprenditori con minori capacità economiche“, spiega Nana Tughushi, manager per la relazione con gli investitori di Credo Bank.

Dadar: un caso di straordinaria “microfinanza”

Andiamo alla scoperta di un’azienda che ha beneficiato di questo supporto.
Dadari, a Tbilisi, è molto più di una semplice azienda di giocattoli.
Tra i sette dipendenti dell’azienda, tre hanno difficoltà di apprendimento.

Io lavoro in questa azienda perchè sono bravo lavorare con le mani e a fare i giocattoli”, dice Akaki Feiqrishvili, uno dei dipendenti della Dadari con problemi d’apprendimento.

Ma a realizzare giocattoli nessuno è bravo come lui.

8.000 euro di finanziamento

Tutti i prodotti dell’azienda sono conformi agli standard dell’UE. I giocattoli sono realizzati in legno massello e dipinti con colori organici.

Dadari è riuscita a ottenere 25.000 Lari georgiani – poco più di 8.000 euro – da Credo Bank.
La microfinanza è stata resa possibile grazie al credito fornito dall’Europa.

La nostra impresa aveva bisogno di un prestito per espandere la produzione. Abbiamo usato i soldi per rinnovare i locali, per affittare spazi aggiuntivi e acquistare materiali, necessari per la produzione“, spiega Archil Gobejishvili, l’Amministratore Delegato dell’azienda.

Lavoro per disabili e giocattoli di standard europeo

Trovare lavoro per persone con disabilità in Georgia è quasi impossibile: Dadari è perciò un posto di lavoro quasi unico, un vero raggio di luce.
Dadari già distribuisce e vende online in tutta la Germania, ma spera di crescere ancora quando la Georgia si allineerà completamente agli standard di produzione dell’UE, il prossimo anno.

Il piano è di espandere la nostra produzione, creare nuovi contatti con aziende europee, offrire servizi aziendali a imprese di successo“, continua Archil Gobejishvili.
Il che che ci darà l’opportunità di assumere più personale e rafforzare l’elemento sociale all’interno dell’azienda“.

Continua a leggere l’articolo:

Dal sito euronews.com

Guarda il video su youtube